Giardino di Boboli

 

giardinoboboliIl Giardino di Boboli è il giardino di Firenze per eccellenza. Occupa l'intera collina sul retro di Palazzo Pitti e nasce come il luogo di svago e diletto della famiglia dei Medici, che ne acquisì la proprietà dalla famiglia dei Pitti. I proprietari successivi furono i Lorena ed infine ai Savoia. E' un esempio sopraffino di giardino all'italiana e di architettura da esterni, costituito da innnumerevoli percorsi e viali, fontane, statue e spazi magnifici e panoramici o squisitamente appartati.

Il Giardino di Boboli ha la notevole dimensione di 45.000 metri quadrati, quindi è necessario avere tempo a disposizione per poterne apprezzare le diverse sezioni e punti di interesse.

Arrivati al Giardino del Cavaliere, proprio sulla sommità della collina, si può facilmente dimenticare lo sforzo della piccola salita grazie ad un'eccezionale visuale a 360° sulle inconfondibili colline fiorentine, godendosi al tempo stesso i profumi e la vista delle fioriture in primavera. Qui si può visitare il Museo delle Porcellane allestito nel Casino del Cavaliere.

Altro punto panoramico raggiungibile a qualche minuto di cammino è la singolare Kaffeehaus, costruita nel 1700 in stile rococò che, come suggerisce il nome, era adibito a cafè, per i fortunati ospiti del giardino dell'epoca. Da qui parte l'area verde denominata Prato di Ganimede, al centro del quale si può ammirare la fontana del dio greco di cui porta il nome. 

Tra le altre numerose aree del Giardino di Boboli da non perdere troviamo il bacino del Nettuno, l'Isolotto, con la fontana dell'Oceano del Giambologna e l'orto di Giove.

Da segnalare inoltre la seicentesca grotta del Buontalenti e un singolare obelisco egiziano, risalente al 1500 a.c.,  che svetta all'entrata del parco dalla fine del 700.

Quattro sono i punti di accesso al giardino di Boboli: da Palazzo Pitti, da Via Romana, da Porta Romana e dal cortile di Forte Belvedere.


INGRESSO:

L'ingresso al Giardino di Boboli è a pagamento, e può essere integrato al biglietto per Palazzo Pitti. La prima domenica del mese il Giardino di Boboli è gratuito per tutti, in quanto parte del complesso di Palazzo Pitti, che rientra nei Musei Civici Fiorentini.

Per i residenti a Firenze l'ingresso è sempre gratuito, mostrando un documento di identità.


ORARI DI APERTURA:

Da lunedì a domenica
Ore 8,15 – 16,30 novembre, dicembre, gennaio, febbraio
Ore 8,15 – 17,30 marzo
Ore 8,15 – 18,30 aprile, maggio, settembre e ottobre
Ore 8,15 – 17,30 ottobre nel periodo di passaggio dall’ ora legale all’ ora solare
Ore 8,15 – 19,30 giugno, luglio, agosto
Chiusura: primo e ultimo lunedì del mese, 1° Gennaio, 1° Maggio, 25 Dicembre

 

 

FOTO

5.jpg1.jpg4.jpg6.jpgnove 1126.jpgnove 1128.jpg2.jpgbobolirose.jpg3.jpg7.jpgnove 1132.jpg88.jpg

 

 

Tags: giardini monumentali